DI COSA SI TRATTA

Credo fortemente nella immortalità del pensiero e ritengo che sia  importante  lasciare a chi verrà dopo qualcosa di noi;

“oggi abbiamo questa possibilità, se non altro perchè abbiamo la fortuna di avere strumenti semplici e duraturi per tracciare questo solco”

Sono consapevole  che molti di noi vivono la propria vita senza pensare al dopo, senza pensare che anche una piccola cosa, per noi insignificante,   può per qualcuno essere  importante  ed a volte anche vitale ;  è spaventosa la sensazione  di quanto non si dia  peso alla continuità della nostra  essenza nel piccolo tempo che ci è stato donato. Il senso di questo luogo virtuale,    pertanto, nella sua essenza è molto semplice; al di la di tutto proverò a lasciare con il tempo una traccia di tutte le cose che ho fatto e che spero potrò continuare a fare nel prossimo futuro, vi scriverò degli errori che ho commesso, delle ricerche che ho fatto, delle curiosità , delle passioni, etc;

Auguro a tutti una buona vita.

Voglio ringraziare mia moglie Danila, da cui ho imparato una lezione importante e cioè che si può affrontare l’impossibile se lo credi possibile perchè a volte  si possono ricevere miracoli .

I've never had a dream like this!
You're the only one who really
has the picture of his life,
but I hope we'll paint
together our masterpiece.
                    
                          Danila

Voglio ringraziare anche i miei genitori che non sono più con noi da tanto tempo, ma di cui ho ancora vividi ricordi e vividi insegnamenti.  Il loro ricordo mi ha permesso di affrontare la vita senza paura ed anche nei momenti più duri, nei giorni più bui, ho sempre sentito la loro forza, la loro assidua presenza ed il loro sostegno. Voglio immaginare e credere che oggi insieme possano godere della serenità e della gioia che non ebbero in vita. Oggi ricordo il messaggio di mio padre, uno sprono per andare sempre  avanti e per  non fermarsi mai e voglio farlo con le sue stesse parole che dedico a tutti coloro vogliano affrontare la vita con coraggio.

Al vincitore di una corsa in una festa popolare

Se  inaspettata arriva
è più gradita
e come folgore
passa la vittoria
che ti fa grande
e che tu senti grande,
perché ciascun di te,
giovane o vecchio,
s’esalta e parla
e sì la lode cresce
di bocca in bocca
ch’io m’inorgoglisco
ed attraversa un lampo
di grande gioia
gli occhi di tua madre,
mentre ti gingilli
con la coppa di latta
tra le mani.
Non la vedi ti dico:
non è oro
né argento:
è solo latta!
Quasi ferito
nell’orgoglio e muto
posi la coppa e pensi:
è solo latta!
Però fui il primo
sul traguardo e solo.
Bravo figliuolo,
della vittoria è questo,
grido io forte, il senso,
prosegui la tua corsa,
vinci sempre.

04-09-1990 

 

 

 

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?